Visualizzazione di 2 risultati

Quando si pensa ad una casetta in legno, spesso non la si vede come luogo di abitazione permanente ma solo di passaggio; questo concetto da qualche anno però sta cambiando radicalmente.
Le casette di legno abitabili vengono scelte perché si possono adattare facilmente a tutte le esigenze e richieste fatte dall’acquirente. Inoltre possono essere scelte per numerosi usi come garage, ufficio, depandance per gli ospiti o anche come vera e propria abitazione.
Questo è possibile perché le casette in legno abitabili offrono numerosi vantaggi che sarebbe impossibile avere in un’abitazione tradizionale.
 

I vantaggi delle casette in legno abitabili: ecologica

Le casette in legno rientrano perfettamente nell’idea di ecologia perché il legno utilizzato è al 100% eco-friendly, soprattutto se si preferiscono aziende che sono in grado di fornire certificati che lo attestano.
Badare all’ecologia sta diventando sempre più importante per aiutare a salvare il pianeta, anche se purtroppo, spesso trascurato per far posto a soluzioni più economiche e rapide. Far parte di coloro che possono fare la differenza grazie ad una casetta di legno, può aiutare a sentirsi meglio con se stessi.
 

Il vantaggio economico

Per avere una casa di qualità è ovvio che bisogna investire del denaro, le casette di legno abitabili però, si adattano facilmente a molti tipi di portafoglio. La differenza sostanziale del prezzo si troverà nella lavorazione del legno che, in base al prezzo, potrebbe essere più o meno grezzo; questo fattore non va ad incidere assolutamente sulla qualità del prodotto e sulla sua funzionalità, sarà semplicemente un fattore estetico che col passare del tempo può anche essere perfezionato.
All’interno delle casette in legno possono essere tranquillamente montati impianti elettrici e altri tipi d’impianti, inoltre ne gioverà anche la bolletta dato che il legno è un buon isolante termico e quindi si risparmierà sul riscaldamento.
 

La sicurezza delle casette in legno

Anche se a prima vista e nell’immaginario di molte persone, la casetta in legno sembra poco resistente, in realtà è fortemente antisismica e resiste in modo notevole alle onde del terremoto; le casette di legno inoltre, sono altamente ignifughe e quindi molto resistenti agli incendi.
Questo elemento sembra impossibile ma in realtà è dovuto alla composizione a più strati di queste abitazioni, in caso d’incendio infatti, a bruciare sarà solo il primo strato esterno, mentre la parte strutturale interna resterà pressoché intatta.
 

Sono facili da spostare

Le casette in legno abitabili sono molto conosciute per questo loro pregio: possono essere spostate facilmente. Quindi nel caso in cui si decidesse di abitarvici, potrà essere valutabile anche uno spostamento futuro in un’altra zona o, semplicemente portarla con se in vacanza.
 

Le casette di legno ideali per l’inverno

Molti sono preoccupati ad acquistare una casetta in legno abitabile perché pensano che non possa essere utilizzata d’inverno e che non mantenga caldi e non protegga dalle rigide temperature. Spesso però si dimentica che i classici cottage di montagna sono proprio in legno. Le casette possono essere rese abitabili anche d’inverno se vengono realizzate nel giusto modo e con gli elementi essenziali per preservare il calore all’interno.
 

Utilizzare l’impregnante giusto

Le casette in legno abitabili vanno rivestite con il giusto impregnante, cioè un prodotto perfetto per rivestire tutta la casa e che crea una pellicola protettiva in grado di contrastare l’umidità delle stagioni fredde. Questo impregnante ideale per il legno è disponibile in diverse colorazioni, o anche trasparente se si ama il colore del legno naturale; non è più dannoso per l’ambiente come in passato perché ne sono stati realizzati molti a base d’acqua.
 

Eliminare eventuali crepe

Come ogni abitazione, anche queste casette necessitano di una costante manutenzione. Il periodo ideale per controllare pareti, soffitto e pavimento è sicuramente l’autunno. Nel caso in cui, durante l’ispezione, si noti la presenza di crepe nel legno, vanno riparate nel minor tempo possibile; le crepe potrebbero portare a infiltrazioni che renderebbero la casetta più umida e quindi meno confortevole per passarci la stagione invernale. Le crepe possono avere non solo conseguenze nell’immediato ma anche a lungo termine, intaccando la struttura e la resistenza dell’abitazione, dato che le infiltrazioni potrebbero far marcire il legno; tutto questo ridurrà la vita della casetta che dovrà poi essere sostituita perché impossibile da sistemare.

Per evitare al massimo la formazione delle crepe è consigliabile di abbinare all’impregnante una vernice e ripetere l’operazione di rivestimento una volta ogni cinque o sei anni per assicurarsi un lavoro ottimale.
 

Il gonfiore del legno a causa dell’umidità

Avvertire un pò di umidità all’interno della propria casetta in legno è normale, spesso anche le abitazioni in muratura potrebbero risultare più umide nelle stagioni fredde. Comunque se una casetta in legno è realizzata nel modo corretto e il legno utilizzato è di ottima qualità, riuscirà a reggere alla perfezione tempeste, neve e intemperie tipiche dell’inverno, senza creare un ambiente umido e freddo all’interno.

Le casette in legno vengono spesso scelte anche nei paesi nordici, dove le temperature toccano picchi molto bassi, questo dovrebbe servire per capire quanto sono ideali anche per i periodi dell’anno più freddi.

D’inverno però, si potrebbe incorrere in una caratteristica del tutto normale per il legno: il gonfiore dovuto all’umidità; si tratta di un aumento della porosità del legno che lo porta ad essere più gonfio. Allentando leggermente le varie serrature della casa, i manici delle porte e delle finestre e altri elementi che potrebbero stressare il legno, si permetterà alla struttura di tornare facilmente allo stato naturale una volta che le temperature si saranno regolarizzate.
 

Prendersi cura del legno

Il legno è un materiale naturale, che è vivo e che quindi respira, ecco perché tenendo in considerazione i giusti accorgimenti si riuscirà ad avere una casetta in legno abitabile che duri nel tempo e che sia confortevole sia d’estate che d’inverno.